idrogeno a bordo

subito disponibile, per te

tutta l'energia che vuoi subito disponibile

Energia sempre disponibile, senza rumore, odori e vibrazioni e a impatto ambientale 0.

Uniche sostanze rilasciate: ossigeno e acqua distillata.

L’Energy Pack è un sistema realizzato da h2boat che accumula l’energia per i servizi di bordo e la propulsione tramite un impianto a idrogeno.

i vantaggi dell'idrogeno: entra nel futuro blu

comfort vitale

La produzione, lo stoccaggio e l’uso dell’idrogeno per generare corrente avviene nel più assoluto silenzio, senza nessuna vibrazione o emissione di sostanze maleodoranti o inquinanti.

Tutta l’energia che serve senza nessun effetto collaterale.

Neanche per il benessere di bordo.

sicuro

L’idrogeno è stoccato a bassa pressione e a temperatura ambiente.

In caso di rotture o incidenti, l’idrogeno viene rilasciato a bassa pressione nell’ambiente e viene facilmente estratto dalla ventilazione d’emergenza, senza rischio di esplosioni o incendi.

subito disponibile

Sono previste cinque tipologie di impianto, da uno a 60 kW di potenza totale fornita e modularmente componibili per raggiungere la quantità di energia desiderata.

Gli Energy Pack arrivano in cantiere pronti da installare in sala macchine, proprio come qualsiasi accessorio di bordo.

ENERGIA PRODOTTA A impatto zero

Gli Energy Pack di h2boat possono essere integrati in un sistema ibrido che prevede anche l’uso di energia prodotta da fonti fossili oppure funzionare anche solo con fonti rinnovabili per non lasciare traccia del proprio passaggio senza emissione di CO2 né di altri gas serra.

DALL’ACQUA all'acqua

Un elettrolizzatore, azionato dalla corrente elettrica prodotta da una fonte rinnovabile (idrogeneratore, pannello fotovoltaico o generatore eolico), scinde l’acqua in idrogeno e ossigeno.

L’ossigeno è rilasciato nell’aria, mentre l’idrogeno è stoccato, a bassa pressione, all’interno di idruri metallici (MH), una specie di spugna per questo elemento chimico. Un modo per immagazzinare tutto l’idrogeno che ci serve.

Per averlo sempre disponibile quando c’è bisogno di corrente elettrica per azionare il motore o i servizi di bordo.

salvaspazio

Non servono le batterie.

Per immagazzinare energia, rispetto agli accumulatori gli MH occupano un volume ridotto, sono totalmente riciclabili, non richiedono componenti di difficile e costose reperibilità, lavorazione e smaltimento.

In più e non perdono capacità nel tempo.

Quando è necessario avere energia elettrica basta azionare la fuel cell, la cella a combustibile che richiama idrogeno dagli MH e lo trasforma in corrente elettrica.

chiedici informazioni

Il prodotto di lancio di h2boat è l’Energy Pack, un sistema di stoccaggio dell’energia prodotta da fonti rinnovabili per le imbarcazioni a vela.

L’Energy Pack di h2boat utilizza l’idrogeno come vettore energetico per rendere autonome le imbarcazioni da diporto, in particolare quelle a vela, dal punto di vista del fabbisogno elettrico di bordo.

Il sistema completo si compone di tre parti: una cella a combustibile, capace di produrre energia elettrica consumando idrogeno; un accumulo ad idruri metallici, capace di stoccare grandi quantità d’idrogeno in modo sicuro a basse temperature e basse pressioni; un elettrolizzatore, capace di produrre idrogeno dall’acqua utilizzando l’eccesso di energia prodotto da eventuali fonti rinnovabili installate a bordo in navigazione o dalla fornitura elettrica in banchina.

il poc
nikyta h2BOAT

h2boat ha inventato un sistema per collocare gli idruri metallici nella chiglia di una barca a vela o in sentina come zavorra per uno yacht a motore, sfruttando così il loro peso e non togliendo spazio alla vita di bordo.

La tecnologia è stata applicata su un Phoenix 24’ a vela, h2boat Nikyta.

Nel compatto spazio interno è stato installato il prototipo sperimentale dell’Energy Pack.
Dopo alcune navigazioni di prova e test a bordo Nikyta effettuerà un giro d’Italia da Ventimiglia a Trieste senza l’uso di combustibili fossili, ma solo con l’idrogeno come mezzo di immagazzinamento energia.

Nel frattempo, è possibile visitare Nikyta e verificare con mano i lavori effettuati. Salone Nautico di Genova dal 1 al 6 ottobre 2020 allo stand SY16 (Piazzale Marina Sailing World)

scrivici un messaggio

Il team di h2boat è a disposizione per fornirti tutte le risposte di cui hai bisogno per entrare nel #futuroblu.

Non esitare a scriverci per ogni dubbio riguardante l’idrogeno in barca (e non solo in barca…)

h2boat è una start up innovativa che si sviluppa da Bluenergy Revolution una spin off riconosciuta dall’Università di Genova nata all’interno del dipartimento di Ingegneria Meccanica DIME con il quale collabora nel trasferimento tecnologico

Thomas Lamberti

il franco
Ingegnere Navale,
Research and Development

Paolo Olivieri

l'ottimista
Ingegnere Gestionale,
Responsabile Commerciale

Marco De Campo

il logico
Ingegnere Meccanico,
Research and Development

Alberto Traverso

il rigoroso
Ingegnere Meccanico,
Gestione Aziendale

Nicole Provenzali

il collettore
Architetto, Segretaria di
Direzione e Comunicazione